Il Modulo INPS SR163, o modello INPS SR163, è entrato in vigore dal 15 Aprile 2016, ma non tutti sanno come va utilizzato e quando.

Il modulo INPS SR163 è un documento importantissimo che viene richiesto direttamente da INPS al fine di certificare il conto corrente. Per avere conferma che sia intestato veramente all’intestatario della prestazione e che sia attivo. Comunque basta un timbro e una firma del funzionario.

 

Cos’è il Modulo INPS SR163 e quando serve

Il Modulo INPS SR163 è il documento nel quale viene indicato il codice IBAN del tuo conto corrente. Si tratta di un modulo indispensabile per procedere al pagamento di tutte le prestazioni Inps a sostegno del reddito e in particolare per la corresponsione di:

  • Naspi, domanda di disoccupazione
  • Assegno di natalità o Bonus bebè 
  • Bonus Mamma Domani Inps o Premio di natalità (800 euro)
  • Disoccupazione agricola
  • Naspi anticipata
  • Assegno familiare pagato direttamente da Inps ( per lavoratori domestici e per parasubordinati)
  • Bonus Asilo Nido Inps

sul conto corrente bancario o postale del cittadino o direttamente tramite bonifico domiciliato da parte dell’Inps.

 

Come compilare il Modulo INPS SR163

Il nuovo Modulo INPS SR163 è composto da 3 fogli. 

Si raccomanda di compilare correttamente e in modo leggibile il codice IBAN in modo che sia l’operatore del patronato sia lo stesso richiedente possano inserire le coordinate indicate sul modello, in modo chiaro e leggibile. Prima di compilare qualsiasi domanda (per esempio richiesta disoccupazione Naspi), si deve compilare questo modulo.

Nel modulo deve essere indicato sul fronte: 

  • sede competenza Inps
  • dati anagrafici del richiedente e prestazione, numero telefono, indirizzo email
  • motivo per il quale si richiede la prestazione (disoccupazione Naspi, assegno di natalità etc)
  • dati della banca/posta (nome, indirizzo, numero filiale) o segnare su bonifico domiciliato (se  non in possesso di conto corrente o carta prepagata)

 

Nel modulo deve essere indicato sul retro:

  • codice IBAN del conto corrente della banca/posta (sezione: contocorrente, libretto o carta prepagata)
  • timbro e firma dell’operatore bancario/postale
  • codice fiscale del richiedente
  • data e firma del richiedente

 

Se sei in possesso di un conto corrente online, non sarà necessario il timbro e la firma della banca/posta. Dovrai solamente allegare alla domanda:

  • modulo INPS SR163 compilato e firmato
  • copia della schermata del tuo Home Banking o del contratto della banca online
  • documento d’identità non scaduto del richiedente

Il modulo INPS SR163 serve anche in caso di variazione del tuo conto corrente aggiornandolo, ricompilandolo e consegnandolo direttamente all’Inps. Scarica qui il documento Modulo_INPS_SR163.

Hai già verificato a quali bonus/premialità/indennità hai diritto?

Bonus dispositivo anti abbandono

Il bonus dispositivo anti abbandono, ovvero il rimborso/contributo per l'acquisto di dispositivi anti abbandono resi obbligatori dal 6 marzo 2020, è stato firmato da Paola De Micheli, ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti. Tieni bene a mente questa...

Congedo di paternità 2020

Congedo di Paternità obbligatorio INPS 2020 Con la Legge di Bilancio 2020 è stato modificato il Congedo di Paternità per i padri lavoratori dipendenti che passa dai 5 giorni del 2019 ai 7 per tutto l’anno 2020. Il congedo obbligatorio di 7 giorni spetta...

Carta famiglia 2020 per famiglie numerose

Carta Famiglia 2020 per famiglie numerose La Carta famiglia per le famiglie numerose è un’agevolazione introdotta dalla Legge si Stabilità 2016, che contemplava una serie di aiuti economici alle famiglie con almeno tre (3) figli minori a carico, attraverso...