Bonus TV 100 euro 2021

Bonus Tv 100 Euro 2021: la norma consentirà di acquistare un nuovo apparecchio televisivo (compatibile con i nuovi standard di trasmissione) con un bonus di 100 euro (-20% fino a un massimo di 100 euro). 

A differenza del precedente incentivo, che resta comunque in vigore ed è pertanto cumulabile per coloro che sono in possesso di tutti i requisiti, il bonus rottamazione Tv si rivolge a tutti i cittadini» perché non sono previsti limiti ISEE

 

Come funziona il Bonus tv 2021 da 100 euro senza ISEE? 

La scadenza è già nota: 31 dicembre 2022! Entro quella data dovranno essere smaltiti gli apparecchi televisivi molto vecchi, quelli per intenderci non più idonei al nuovo standard della televisione digitale terrestre (Dvb-T 2 con codifica Hevc main 10).

Il passaggio servirà a garantire spazio ad un nuovo servizio: il 5G. 

L’ultimo passaggio per poter richiedere l’incentivo è il decreto attuativo congiunto di cui dovranno occuparsi Mise e Mef ( pratica che si trascina da febbraio 2021), che metteranno sul piatto 100 milioni di euro per poter soddisfare le richieste degli utenti.

 Si potrà usufruire di un bonus fino a 100 euro per rottamare i vecchi apparecchi televisivi.

Per ottenere il bonus dovremo essere veloci: la cifra stanziata per la misura è fissata a 250 milioni di euro. Basta infatti a malapena a coprire un quarto delle potenziali richieste e il fondo sarà erogabile fino all’esaurimento delle risorse, tranne finanziamenti dell’ultima ora.

 

Bonus tv senza limiti di ISEE!

Questo tipo di incentivo non terrà conto della presentazione di ISEE. Mentre in precedenza, il bonus tv veniva accordato solo con la presentazione di ISEE: fino a 20mila euro lo “sconto” sarebbe stato di 50 euro (non fino a 100 come prevederà il nuovo decreto attuativo).

 

PRIMA

Per ottenere l’agevolazione era sufficiente presentare al rivenditore di apparecchi televisivi una autocertificazione in cui dichiarava di possedere i requisiti (tetto massimo ISEE sotto i 20mila) per poter acquistare un decoder o una tv DVB-T2 di qualunque dimensione.

 

ORA

Attenzione! Ancora non sono stati forniti eventuali autocertificazioni/moduli, in attesa che il 

decreto diventi realtà, ma non essendo più necessario presentare ISEE, si pensa che il passaggio debba essere più semplice. Fermo restando il vincolo di poter usufruire di un solo bonus per nucleo familiare.

Per ottenere i 100 euro (cifra decisamente contenuta considerato che il costo dei nuovi apparecchi parte da almeno il doppio) bisognerà certificare 

  • di essere cittadini italiani;
  •  aver pagato regolarmente il canone Rai (oggi in bolletta),
  • aver rottamato un vecchio televisore. Il passaggio della rottamazione avrà due strade: o consegnare al rivenditore che accorderà lo sconto o portarlo in una discarica autorizzata che rilascerà un attestato da portare al rivenditore.

Il bonus è valido anche per l’acquisto on line.

DATI

Se tutti i 9 milioni di proprietari di televisori acquistati prima del 2018 (stima Auditel-Ipsos) decidessero di chiedere lo sconto servirebbero 900 milioni di euro. Con la cifra attuale si copre così a malapena un quarto dei potenziali richiedenti, 2,5 milioni di cittadini con la tv vecchia. 

Auguri a noi  tutti!

Hai già verificato a quali bonus/premialità/indennità hai diritto?

Bonus Latte artificiale

Bonus Latte artificiale

Bonus Latte ArtificialeBonus Latte Artificiale: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo del Ministero della Salute che disciplina i beneficiari, i requisiti e le modalità per accedere al bonus latte artificiale.Finalmente potremo dare...

Congedo di Paternità 2022

Congedo di Paternità 2022

Congedo di paternità 2022Congedo di paternità 2022 obbligatorio confermato dal disegno di legge di Bilancio 2022 a 10 giorni e la misura diventa strutturale, da fruire nei primi 5 mesi dalla nascita del figlio. Così recita l’art. 32 del disegno di legge di...